Sirena d bagno o fan della doccia

Acqua? Sì, volentieri! In che modo il caldo umido può venire a contatto con la nostra pelle? Le opinioni sulla domanda “Bagno o doccia?” sono divergenti. Mentre alcuni difendono il bagno, altri sono convinti che non ci sia niente di meglio che farsi una doccia. Ma cosa è meglio per Madre Natura? E cosa è più adatto alla pelle?

BAGNO COMPLETO O PIACEVOLE DOCCIA, COSA È INTELLIGENTE E QUANDO?

A FAVORE DELL'AMBIENTE

Secondo le statistiche più diffuse, con la doccia il risparmio idrico è fino a tre volte superiore rispetto a un bagno. Per riempire una vasca da bagno sono necessari in media 150 litri d'acqua. Durante una doccia di cinque minuti, invece, si lasciano uscire dalla condotta al massimo 50 litri, a seconda del soffione della doccia e della durata del getto. Se si usa l'acqua con parsimonia, possono bastare 30 litri. Naturalmente, la doccia deve essere chiusa quando ci si insapona. A proposito, la doccia è anche più economica per il portafoglio. Con un bagno si spende in media cinque volte di più per l’acqua potabile e l’acqua di scarico rispetto a una normale doccia.

PER IL PIACERE DELLA PELLE

Di norma, una doccia breve è più delicata sulla cute rispetto a un lungo bagno - se non si considera l’aspetto delle preparazioni da bagno. Se la vostra pelle è sana, potete fare facilmente la doccia ogni giorno senza danneggiarla. Tuttavia, si dovrebbe evitare di fare la doccia più volte al giorno, di fare docce molto calde o molto lunghe, soprattutto se la pelle tende a seccarsi. Questo sciupa inutilmente il naturale strato protettivo della pelle.

Conclusione

Una doccia breve è di solito più salutare per la pelle e più sostenibile per l'ambiente. Ma se di tanto in tanto si ha voglia di un bagno caldo, soprattutto in inverno, va sicuramente bene! Come sempre, ci vuole moderazione!