10 consigli pratici per la realizzazione del bagno

Coppia di blogger Saturday & Sunday

Come Saturday & Sunday, Loredana e Kilian, una giovane coppia svizzera, raccontano con passione le loro avventure di viaggio in giro per il mondo, ma anche la loro vita familiare quotidiana. Quest’anno stanno realizzando il loro grande sogno di costruire la loro casa.

Insieme a loro, abbiamo riassunto 10 consigli pratici da tenere a mente quando si costruisce un nuovo bagno.

1. Un buon consiglio vale oro

Un nuovo edificio implica molte decisioni che, da profani, non sappiamo nemmeno su cosa possano influire alla fine. Vale perciò la pena di coinvolgere degli esperti che possano consigliare con la loro competenza. Ad esempio l’installatore idrosanitario, che conosce, tra le altre cose, l’installazione dietro alla parete (come i sifoni per lavabo) o l’architetto, che si occupa della progettazione dell’intero bagno.

Anche Geberit è felice di supportarvi nella costruzione del vostro nuovo bagno: se lo desiderate, possiamo fornirvi un consulente personale che vi darà consigli e supporto lungo il percorso verso il vostro bagno dei sogni.

Alla consulenza per il bagno

2. Sapere esattamente per chi si sta costruendo

Prima di progettare e acquistare i singoli prodotti per il bagno, bisogna essere consapevoli di chi userà il bagno in seguito. Il bagno è destinato ai bambini, agli ospiti o solo alla coppia? Loredana e Kilian vogliono che il loro bagno principale sia prima di tutto un bagno per la famiglia, quindi deve essere anche pratico, ed è per questo che hanno deciso, per esempio, di non usare vero legno e di optare per una sua imitazione.

Ma bisognerebbe anche pensare al futuro: come stanno cambiando le esigenze di chi utilizza il bagno? Si cambiano spesso le preferenze in tema di colori? Loredana e Kilian erano certi di una cosa: la vita porta automaticamente colore nell’ambiente, per questo si sono astenuti dall’usarne troppo nell’installazione fissa.

3. Cercare e trovare l’ispirazione

Spesso all’inizio non si sa cosa si vuole per il nuovo bagno e cosa piace veramente. In questo caso, può essere d’aiuto usare strumenti di ispirazione come Pinterest e raccogliere idee da includere poi nella progettazione.

Perfetto a questo scopo è ilConfiguratore per zona lavabo Geberit.

4. Sogni per la realtà

I bagni delle riviste di interior design e su Pinterest sono di solito enormi e hanno soffitti molto alti: la vasca da bagno freestanding vi si adatta perfettamente. Nella maggior parte dei casi, però, la realtà è che c’è molto meno spazio disponibile e che si desidera utilizzarlo in modo efficiente. Ecco perché bisogna progettare in maniera realistica.

Ci sono però molti modi per trasformare il proprio bagno in un’oasi di benessere personale. Per esempio, con una doccia a effetto pioggia, un WCdoccetta, un’illuminazione adatta e una progettazione ottimale della stanza con l’installazione di nicchie a parete per il posizionamento di bellissimi elementi decorativi.

5. Dall’immaginazione alla visualizzazione 3D

Oltre alle raccomandazioni degli esperti e alle raccolte creative di idee da varie fonti d’ispirazione, è estremamente pratico riunire tutti i desideri del bagno in un disegno 3D.

In questo modo si può vedere molto rapidamente quali desideri sono realistici e capire meglio dove deve essere collocato l’elemento bagno. Lo strumento di visualizzazione 3D gratuito di Geberit è ideale per questo compito.

Al pianificatore bagno Geberit 3D

6. Che fare con i cattivi odori?

Il tema dell’aspirazione dei cattivi odori non è da trascurare, soprattutto nei bagni con finestre piccole o assenti. È meglio iniziare a pensare subito a come trattare proattivamente gli odori sgradevoli.

Assolutamente invisibile ed efficace, per esempio, èl’aspirazione dei cattivi odori Geberit DuoFreshin combinazione con la placca di comando Sigma40: dopo circa 10 minuti, la ventilazione si ferma automaticamente e l’odore è completamente sparito.

7. WCdoccetta invece di un normale WC

AquaClean Tuma Comfort

Come molti altri, la coppia svizzera ha conosciuto per la prima volta i Wcdoccetta viaggiando, visto che sono diventati uno standard soprattutto nei paesi dell’Estremo Oriente. Il Wcdoccetta permette una pulizia delicata e accurata con acqua calda al posto della carta.

Quando alla loro esperienza personale si sono aggiunte le raccomandazioni di amici e conoscenti che avevano optato per un Wcdoccetta nella costruzione della loro casa, Loredana e Kilian erano certi di voler includere un WCdoccetta anche nel loro nuovo bagno. Alla fine, i due si sono decisi per unWCdoccetta Geberit AquaClean Tumacon funzioni come la tecnologia per doccetta WhirlSpray, il riscaldamento del sedile del WC, l’aspirazione dei cattivi odori e l’asciugatore ad aria calda.

Quello che sembra un lusso può essere acquistato anche con un piccolo budget e con un ottimo rapporto qualità-prezzo. La variante Classic del Wcdoccetta Geberit AquaClean Tuma è disponibile a partire da CHF 1.670,00 (prezzo consigliato Geberit senza installazione). Particolarmente pratico per gli inquilini di un appartamento o per chi ha già installato un WC normale: le stesse funzioni sono disponibili anche come sedile WCdoccetta, che può essere facilmente montato sulla ceramica WC esistente.

Se ora siete curiosi, avete la possibilità di provare gratuitamente e in tutta tranquillità un WCdoccetta Geberit a casa vostra.
Testa gratuitamente il WCdoccetta Geberit AquaClean

8. Doccia a filo pavimento invece del piatto doccia

Una delle più grandi innovazioni per il bagno degli ultimi anni che dovreste conoscere è la doccia a filo pavimento. Richiede meno spazio di una vasca da bagno, può essere progettata in modo personalizzato e moderno ed è più agibile di una classica doccia con piatto doccia.

Loredana e Kilian, per esempio, hanno scelto il canale per scarico doccia Geberit CleanLine perché non solo ha un aspetto moderno, ma è anche molto facile da pulire grazie al pettine rimovibile.

Soluzioni doccia a filo pavimento Geberit

9. Specchio, specchio delle mie brame...

Se si vuole utilizzare ogni parete e ogni angolo del nuovo bagno in modo efficiente, bisognerebbe anche pensare alle (apparentemente) piccole cose come lo specchio. Perché, dietro a ogni semplice specchio, si perde un potenziale spazio di deposito. Un’alternativa al classico armadietto a specchio montato sulla parete, per esempio, è un armadietto a specchio incassato nella parete, che offre una maggiore spaziosità e ha inoltre un aspetto più elegante. Anche qui, vale la pena di pensare in anticipo alla progettazione.

10. Legno in bagno

Il legno rende più calda qualsiasi stanza. Anche Loredana e Kilian erano sicuri di voler includere elementi in legno nel loro bagno. Per via del bambino, hanno deciso di optare per mobili da bagno in legno e di non utilizzare il parquet.

A proposito, c’è un’altra possibilità per includere il legno nel bagno: lastre di pietra per il pavimento dall’effetto legno incredibilmente reale. Il bello è, quindi, che anche se non si usa il vero legno, si ottiene la stessa sensazione di “casa accogliente“.

Per saperne di più sull’uso del legno in bagno

perché sarà il vostro bagno Il giornale del bagno Geberit

Il Giornale del Bagno

RICHIESTA DELLA DOCUMENTAZIONE

Scoprite tutte le serie da bagno Geberit, una vasta scelta di idee e ispirazioni nel Giornale del Bagno. Ampie gallerie di immagini stuzzicano la vostra voglia di un arredo bagno creativo e le panoramiche dei prodotti fungono da pratici strumenti di progettazione in modo dettagliato.

Scaricate qui
Ordinate qui gratuitamente